sabato 31 marzo 2007

SEI CON NOI PER LA SOLIDARIETA' - RASSEGNA STAMPA


Sono loro i campioni di solidarietà: l’incasso per la lotta alle leucemie. La seconda edizione del torneo. 

Ufficializzata la seconda edizione del Torneo interassociativo cervinarese, di calcio a 5, “Sei con noi per la solidarietà”. La manifestazione, che devolverà l’incasso in beneficenza all’Associazione “Antonellina Clemente”, impegnata da anni sul fronte della lotta alle leucemie infantili, partirà domenica 22 Aprile e si concluderà il 13 maggio, giorno della finalissima. Ecco l’elenco delle associazioni che si sfideranno, presso il Circolo Sportivo Life di via Variante: 

l’Azione Cattolica “San Gennaro”, l’Associazione Culturale “La Valle”, la Comunità Militante Caudina 451, la Pro Loco “Angelo Renna”, “La Fontana” di Ferrari, l’Azione Cattolica S. Adiutore, l’Azione Cattolica “San Potito Martire” e la rappresentativa dell’Amministrazione Comunale, targata Franco Cioffi. 

Le otto compagini, divise in due gironi, si affronteranno per portare a casa l’ambito Trofeo, lo stesso dello scorso anno, una sorta di Coppa dei Campioni della solidarietà. Detentrice del titolo è l’Azione Cattolica San Gennaro, che si aggiudicò il Primo Torneo Interassociativo “Sei con noi per la solidarietà”, battendo in finale la formazione della Pro Loco “Angelo Renna” con un sonoro 7 a 1. Da segnalare le novità di questa edizione, ossia la presenza obbligatoria di un Over 35, in modo tale da equilibrare le squadre, anche sotto il punto di vista della maturità in campo e l’obbligo dei giocatori ad essere tesserati nelle rispettive associazioni. Ma la vera vittoria della manifestazione sarà la sensibilizzazione, attraverso lo sport, della cittadinanza verso tematiche delicate che coinvolgono, purtroppo tantissime famiglie.

Corriere dell'Irpina, 1 aprile 2007





giovedì 29 marzo 2007

SEI CON NOI PER LA SOLIDARIETA' - II TORNEO INTER-ASSOCIATIVO


 SEI CON NOI PER LA SOLIDARIETA' 

L'Amministrazione Comunale di Cervinara, assessorato allo Sport, la Pro Loco "Angelo Renna" di Cervinara, l'associazione La Fontana, l'associazione La Valle, l'Azione Cattolica "San Potito", l'Azione Cattolica Sant'Adiutore, l'Azione Cattolica San Gennaro e la Comunità Militante Caudina 451 organizzano il II Torneo di calcetto interassociativo "Sei con noi per la solidarietà", che svolgerà presso il Circolo Sportivo "LIFE". 

Durante l'evento saranno raccolti fondi destinati all'associazione "Antonellina Clemente".

Il Comitato Organizzatore

 Sei con noi per la solidarietà

sabato 24 marzo 2007

La Cmc 451 abbandona il comitato per la tutela della Valle Caudina | RASSEGNA STAMPA


Cervinara. La Cmc 451 abbandona il comitato per la tutela della Valle Caudina

La Comunità Militante Caudina 451 abbandona il comitato per la tutela della Valle Caudina. Il comitato era sorto per proteggere la Valle dai gravi rischi dell’inquinamento elettro magnetico. Doveva coinvolgere tutte le associazioni che ci sono nei diversi comuni del territorio ed avere ruolo di sentinella e di divulgazione. Ma, purtroppo, si è trattato solo di un elenco di buone intenzioni.

L’esempio più grande è venuto dal fallimento della marcia contro l’elettrodotto che si è svolta a Cervinara lo scorso tre di febbraio, quando solo poche decine di volenterosi avevano preso parte a quel corteo. E così i giovani che fanno parte della Comunità Militante Caudina 451 hanno deciso di abbandonare il comitato. L’associazione culturale e sociale si prefigge, però, di continuare la lotta a difesa del territorio costruendo l’azione in modo differente.

Rete Sei, 24 marzo 2007


Vallecaudina.net, 24 marzo 2007



sabato 17 marzo 2007

Polemica tra comitato e Pro Loco. RASSEGNA STAMPA

Polemica tra comitato e Pro Loco. La Comunità Militante Caudina 451 denuncia: sembrano voler egemonizzare

Cervinara – La Comunità Militante Caudina 451, organizzazione giovanile impegnata nella realtà sociale del territorio, rompe il silenzio e ci illustra la sua posizione sulle ultime vicende locali, denunciando un episodio sgradevole che, a giudizio dei militanti, può minare l’organizzazione interna del “Comitato permanente per la tutela della Valle Caudina”.

Alcuni delegati del coordinamento, al quale hanno aderito associazioni, movimenti, partiti politici e cittadini di tutte le fazioni politiche ed ideologiche, hanno partecipato ad un incontro organizzato a Maddaloni ma, Rosamaria Casale, vicepresidente ed esponete del direttivo della CMC 451, denuncia lo scarso coinvolgimento, nato dalla superficialità della Pro Loco “Angelo Renna”

“Né noi né i ragazzi e le ragazze de “La Fontana” di Ferrari, abbiamo ricevuto le direttive per partecipare, adeguatamente all’appuntamento che vedeva coinvolto il Comitato per la tutela della Valle Caudina a Maddaloni. La Pro Loco sembra voler egemonizzare il Comitato sorto, è bene ricordarlo, per difendere il diritto alla salute di tutti. Noi della CMC 451 siamo stati, nei nostri limiti, sempre pronti a dare una mano concreta a tutta la comunità cervinarese e non solo”.

I giovani militanti sono impegnati anche in ambito medico sanitario, infatti, sostengono il Comitato per il Centro Medico di primo soccorso lanciato dal dottor Ugo Esposito. “Abbiamo raccolto quasi 400 firme e per la nostra piccola realtà, nata da poco, è un risultato che ci inorgoglisce perché la problematica della malasanità in Valle Caudina è rimasta nelle mani di un coordinamento tra gli enti quasi inesistente e per troppo tempo è la disinformazione è stata totale in materia. In questo caso non c’è chiaro il comportamento del Comitato cervinarese, che ha anticipato la chiusura della raccolta firme una settimana prima del previsto lasciando molti cittadini con i moduli ancora da consegnare”.

La CMC 451, inoltre, ricorda loro l’esclusione dalla manifestazione “Natale 2006”. 

Già allora venimmo in parte penalizzati da una loro dimenticanza. Ma non è possibile gestire un ente come la Pro Loco e dimenticare altre associazioni. Noi agiamo spinti solo dall’amore verso la nostra terra e siamo sempre disponibili a tutte le forme di dialogo costruttivo con tutti, anche con gi avversari. Però non tolleriamo più disattenzioni nei nostri confronti.

Tra le altre cose circolano voci sulla nascita di un ennesimo comitato, stavolta contro l’amianto. “Da mesi sollecitiamo l’intervento delle istituzioni e qualcosa si sta muovendo. L’ Ecoclub International, sezione di Cervinara, ha fatto un prezioso screening sul problema e l’amministrazione, a quando sembra, sta lavorando sulla delicata questione. Non servono cento comitati, ma l’azione sociale diretta di chi vuole il bene di Cervinara”.

La ventisettenne Rosamaria Casale, in passato militante di Azione Giovani “Sergio Ramelli”, il disciolto nucleo della Destra Sociale e Nazionalpopolare, afferma a nome del movimento che “non prendiamo in considerazione la proposta del cambio di provincia da Avellino a Benevento. A nostro avviso è meglio lottare nel Capoluogo per ottenere spazi e visibilità che svendere la nostra storia. Bensì, sarebbe opportuno valorizzare tutta la Valle Caudina, oltre le divisioni di provincia dei versanti sannita ed irpino. Purtroppo, tutto è reso più difficile dalla frammentazione dei partiti, che nei vari appuntamenti elettorali favoriscono sempre l’interesse dei politicanti ai danni delle esigenze della popolazione”.

In conclusione la CMC 451 informa che è aperto il tesseramento per il 2007. Per gli interessati è disponibile l’indirizzo di posta elettronica cmc451@gmail.com dove poter contattare Roberto Grillo e Gianmaria Saviano, mentre tutti quelli che vogliono aderire ai vari comitati medico sociali, possono chiedere le dovute informazioni, tramite l’e-mail sopra citata, a Giovanni Spaziani. Per di più, a giorni, dovrebbe essere pronto anche il programma delle future attività del movimento giovanile e tra qualche settimana ci sarà l’ufficializzazione.

Corriere dell'Irpina, 17 marzo 2007