venerdì 29 novembre 2013

giovedì 28 novembre 2013

COORDINAMENTO SPONTANEO AIUTI POPOLO SARDO - RASSEGNA STAMPA


Inseriamo la prima parte della rassegna stampa del
 "COORDINAMENTO SPONTANEO AIUTI POPOLO SARDO"

Grazie alla stampa libera e pluralista

mercoledì 27 novembre 2013

COORDINAMENTO SPONTANEO "Aiuti al Popolo Sardo".


Comunicato Stampa del 27 novembre 2013
Nasce il Coordinamento Spontaneo Aiuti al Popolo Sardo.

Il Coordinamento Spontaneo “Aiuti alla Popolazione Colpita dall'alluvione in Sardegna” rende noto alla cittadinanza che sono aperte le operazioni di volontariato nei “Punti raccolta” delle associazioni sotto elencate. Il Coordinamento si mobilita direttamente con le seguenti realtà associative di Olbia, che operano sul territorio colpito dalla tragedia:
 - L'Associazione Culturale “Sas Janas” (finalità educative, ricreative e naturalistiche. Promuove attività sociali di carattere ambientale, turistico, sportivo.)
- L'Associazione di volontariato “Pollicino Onlus” (Assistenza bambino in ospedale, assistenza domiciliare, promozione, tutela e valorizzazione diritti sociali, morali e civili dei minori)
-Il Centro aiuto alla vita di Olbia (sede nazionale) (sostiene i bambini/e da 0 a 24/36 mesi attraverso la distribuzione alle famiglie di panni, latte artificiale, omogeneizzati, pappe, corredino, passeggini, culle e quanto serva per i neonati).
Le tre associazioni operano tutto l'anno e per l'emergenza si sono mobilitate spontaneamente in queste ore. Inoltre, collaborano attivamente con la Caritas e la Protezione Civile della zona.

Questo è l’elenco ufficiale del materiale che serve in questo momento:

-stufe elettriche
-deumidificatori (in abbondanza)
-stracci
-disinfettanti per la casa (amuchina e altri)
- igiene personale (spazzolini, dentifricio,igiene intima)
-guanti
-coperte
-cuscini
-attrezzature da lavoro
-pappe per neonati
-vestiti per neonati taglie 12-24 mesi (soprattutto intimo)
-pannoloni
-vestaglie per adulti (nuovi)
-pantofole e abiti (nuovi) per adulti
-cibo non deperibile (in scatola)

CERVINARA AV

Punti Raccolta ATTIVI:

Cervinara / Valle Caudina:
Movimento Caudino No Amianto – Comunità Militante Caudina 451, Piazza Trescine tutti i giorni dalle 11.30 alle 20.30. Per informazioni o richieste: 3927296543  oppure ueam@libero.it
Protezione Civile” Nucleo Cervinara”, Via Macello tutti i giorni dalle 16 in poi.
Avellino:
Movimento  Azione  Sociale Via San Francesco Saverio, 3. Martedì, mercoledì e giovedì dalle 16 alle 19.30. Per informazioni o richieste: 3381409137 oppure mas1922@libero.it
Benevento:
Associazione “Generoso Simeone” C/o via Porta Nuova, zona Triggio, tutti i martedì dalle 16 alle 20. Per informazioni o richieste 3208150700 oppure info@associazionesimeone.it 
per adesioni: https://www.facebook.com/coordaiutisardegna

rassegna stampa:

mercoledì 20 novembre 2013

DIBATTITO - COSA C'E' SOTTO? - FOTO





Dibattito ambientalista del 16 novembre 2013
Organizzato da Istituto Einaudi Cervinara, Microphonix e Movimento Caudino No Amianto

lunedì 18 novembre 2013

CORTEO - COSA C'E' SOTTO? - FOTO







Corteo ambientalista del 16 novembre 2013
Organizzato da Microphonix e Movimento Caudino No Amianto

sabato 16 novembre 2013

Corteo e dibattito "Cosa c'è sotto" Cervinara - VIDEO


Servizio di UserTv del 16 novembre 2013

Organizzato dall'Istituto Luigi Einaudi, dall'Associazione Microphonix e dal Movimento Caudino No Amianto di Cervinara, si è tenuto oggi il corteo per le strade principali del centro caudino per sensibilizzare sulle problematiche ambientali che in questi giorni stanno interessando l'opinione pubblica. Dal dibattito che ne è seguito, presso la sala Convegni ex-macello di via Rettifilo, con la partecipazione di autorità, giovani ed esperti del settore, è emersa la necessità di non abbassare il livello di guardia per scongiurare situazioni tipo la Terra dei Fuochi e comunque di verificare lo stato del nostro territorio.




mercoledì 13 novembre 2013

16/11 MOBILITAZIONE A DIFESA DELL'AMBIENTE


Comunicato stampa MCNA del 13 novembre 2013 
16/11 TUTTI IN PIAZZA! No agli sversamenti illegali dei rifiuti, no alla bonifica, come spartizione dei fondi e sì alla bonifica delle coscienze e della cultura Civica

Cervinara- Per Sabato 16 novembre è stata organizzata dagli studenti delle scuole superiori cervinaresi, con la collaborazione del Movimento Caudino No Amianto e dell’associazione Microphonix in Eco, una mobilitazione generale contro l’emergenza rifiuti. Il tema della protesta popolare è chiaro: “No agli sversamenti illegali dei rifiuti, no alla bonifica, come spartizione dei fondi e sì alla bonifica delle coscienze e della cultura Civica”.

Il programma prevede il concentramento di studenti e cittadini presso la Villa Comunale in Via Roma alle ore 9 e successivamente da lì partirà un corteo per le strade del centro caudino, che si chiuderà presso la sala convegni, intitolata alla memoria del compianto Nicodemo De Vito, in Via Macello.
La struttura comunale, alle 10 e 30 ospiterà la video proiezione del documentario “Biutiful cauntri”, che affronta il tema della crisi dei rifiuti in Campania e dell'inquinamento nella regione italiana, focalizzandosi sui problemi delle innumerevoli discariche abusive, dell'ecomafia e delle conseguenze dell'inquinamento sull'allevamento, in particolare delle pecore, e sull'agricoltura, oltre a fornire degli indizi sul fatturato derivante dallo smaltimento illegale dei rifiuti. Il film rappresenta l'avvelenamento lento della popolazione a causa dell'inquinamento causato dalla camorra e sfrenato dai politici e dal governo.
Successivamente ci sarà un dibattito incentrato sulla drammaticità della situazione in Campania, con la necessaria attenzione al territorio caudino. Interverranno il Sindaco Filuccio Tangredi, i rappresentanti degli studenti, attivissimi per organizzare al meglio l’appuntamento ambientalista, l’assessore all’ambiente ed i vari esponenti delle associazioni impegnate sul territorio, con il supporto di alcuni esperti in materia.
E’ l’occasione giusta per fare quadrato -dichiara Nunzio Marcarelli, responsabile del Movimento Caudino No Amianto- su questioni di vitale importanza per la salute dei cittadini e per il futuro della nostra terra”. Nelle prossime ore sarà diramato il comunicato ufficiale della manifestazione caudina. Infine, una delegazione partirà da Cervinara per essere presente anche al corteo “Stop biocidio” organizzato nel pomeriggio a Napoli.

Il Direttivo Movimento Caudino No Amianto.

martedì 12 novembre 2013