giovedì 4 febbraio 2021

La Ciemmecì è viva, ma non vegeta. | Editoriale

Editoriale

Tra il grigio delle pecore si celano i Lupi. 

Vale a dire quegli esseri che non hanno dimenticato cos’è la libertà. 

E non soltanto quei Lupi sono forti in se stessi, c’è anche il rischio che, un brutto giorno, 

essi trasmettano le loro qualità alla massa e che il gregge si trasformi in branco. E’ questo l’incubo dei potenti. 

(da il “Trattato del Ribelle” di Ernst Jünger )

La Comunità Militante Caudina 321, tramite la cinghia di trasmissione culturale incarnata da Lo Schiaffo 321, fa luce sugli obiettivi presenti e futuri, con un occhio al lungo passato, che trova spazio proprio su queste colonne digitali. Il materiale accumulato nel tempo a breve sarà accessibile a tutti coloro che nutrono interesse per il mondo dell'aggregazione territoriale sotto forma di nucleo politico.

Il punto di non ritorno è ancora lontano. Il branco di Lupi è pronto a difendere il difendibile ed osare l'inosabile. Abbiamo il dovere di mantenere alta la Bandiera dello stile ostile alle mode del momento, ai miseri tornaconti personali dei politicanti di mestiere e a tutto ciò che incarna lo $fascysmo degli ultimi decenni.


La Ciemmecì è viva, ma non vegeta. L'opposizione al Regime del Nulla continua. Questo è il nostro obiettivo. Le tarantelle legate al Covid-19 hanno di fatto "sospeso" le attività associazionistiche  pubbliche e cancellato gli aspetti ricreativi, sociali e militanti.  Bisogna fare buon viso a cattivo gioco.

Chiudiamo con le parole di un volantino cartaceo del 2006, sempre attuali e profonde:

SCELGO di essere me stesso, individuo assoluto; di amare il mio orgoglio, la mia solitudine; di amare il fato, la gioia e la mia morte. SCELGO la bellezza; ciò che è difficile; l'ordine naturale delle cose; il superamento di ciò che in me è ancora troppo umano; il simbolo solare di una personalità attiva e creativa. l'intransigenza e l'incrollabilità cristallina di una forma interiore al di là del bene e del male; il disprezzo di ciò che è piccolo, meschino, servile, brutto, timoroso, conformista, basso, vile, normale; il misurarsi con il mondo per vincerlo; l'obbedienza totale al mio libero codice di onore e il riso di scherno in faccia alla morale, alla legge del profitto, alla gente e al suo modo di essere. SCELGO la militanza giurata alla fedeltà dei valori, la nobiltà dello sguardo all'orizzonte solare del futuro. Pagando di persona se dovrò; 

LA LOTTA COME VITA, LA VITA COME GIOCO, IL GIOCO COME LOTTA. 

SCELGO  di vivere l'idea di ESSERE L'IDEA!

SCELGO la Comunità Militante Caudina 321. 


Per dire la Vostra, contattateci all'indirizzo di posta elettronica caudiumpatrianostra@gmail.com oppure tramite Twitter @SchiaffoLo


Nessun commento:

Posta un commento